L’IDEA

Ogni anno, in Europa, vengono sprecate circa 88 milioni di tonnellate di cibo i cui costi associati si aggirano intorno ai 143 miliardi di euro. Secondo le stime della FAO, circa un terzo di tutti gli alimenti prodotti a livello mondiale per il consumo umano viene sprecato – circa 1,3 miliardi di tonnellate all’anno. Lo spreco di cibo non è solamente una mera questione etica ed economica, ma incide anche sulla conservazione dell’ambiente e sull’uso delle già scarse risorse naturali del nostro pianeta.

Gli attori che operano nella catena alimentare (dalla grande distribuzione alla ristorazione) hanno un ruolo fondamentale nella riduzione e nel riciclo di rifiuti e scarti alimentari generati: questa è la sfida a cui il progetto vuole rispondere attraverso la creazione di un sistema di economia circolare.

I PARTNER

«Innovation is a cooperative effort»

Siamo un’Associazione di imprese che mira a favorire in Italia e in Europa processi orientati alla sostenibilità, fungendo da stimolo per le imprese associate a tradurre la propria tensione all’innovazione verso esperienze di leadership di competitività sostenibile.

Siamo una cooperativa nata nel 1945 a Bologna, leader nella ristorazione collettiva, la maggiore a capitale interamente italiano. Il Gruppo Camst – di cui fanno parte 10 società in Italia – fattura 660 milioni di euro, conta circa 13 mila dipendenti e produce 115 milioni di pasti all’anno.

Siamo una società per azioni quotata in Borsa dal 2005, abbiamo per oggetto esclusivo ogni attività ed operazione in campo immobiliare, sia per conto proprio che di terzi. Acquisiamo e gestiamo immobili in un’ottica di lungo periodo, con l’obiettivo di estrarre valore grazie a un’attenta attività commerciale e immobiliare, volta a mantenere elevata la qualità del patrimonio stesso nel tempo.

Siamo la più grande cooperativa di consumatori in Italia. Coop Alleanza 3.0 è nata il 1° gennaio 2016 dalla fusione tra Coop Adriatica, Coop Consumatori Nordest e Coop Estense, per garantire ai soci prodotti e servizi di qualità al miglior prezzo coniugando la dimensione imprenditoriale con quella etica e sociale.

Siamo un intero ecosistema che fa della food innovation uno strumento chiave per affrontare le grandi sfide del futuro, parlando al mondo, ma valorizzando il territorio.

IL PROGETTO

Consapevoli del ruolo che i partner al progetto ricoprono nell’ideazione e sviluppo di progetti innovativi volti a far fronte a importanti sfide sociali e ambientali, il progetto mira alla creazione di un innovativo modello di economia circolare per il recupero degli scarti e rifiuti alimentari all’interno di un Centro Commerciale (in cui le tre imprese operano congiuntamente) attraverso la loro conversione in “second products” da reintrodurre nel Centro stesso sotto forma di prodotti o servizi. L’intero progetto vede il coinvolgimento attivo della comunità e di un numero ampio di stakeholder sia in fase di ideazione che di prototipazione delle idee.

IL PERCORSO

STEP 1

Hackathon Studenti – Concluso

Il progetto nasce con l’organizzazione di due Hackathon, due maratone creative della durata rispettivamente di 48 ore e 24 ore. I due eventi hanno visto coinvolti circa 80 partecipanti tra studenti selezionati delle scuole superiori e delle facoltà di economia, agraria e scienze gastronomiche – assieme a ricercatori di fama internazionale – che hanno ragionato sui temi dello spreco alimentare. È emersa in tale contesto la volontà di poter sperimentare in concreto la possibilità di sviluppare un modello innovativo di economia circolare attraverso la raccolta e prototipazione di idee in grado di dare un nuovo valore allo scarto alimentare, visto non più come un rifiuto ma come una risorsa.

STEP 2

Hackathon Soci – Concluso

Raccolta di idee attraverso il coinvolgimento dei soci di Coop Alleanza 3.0 e Camst. I partecipanti hanno sperimentato il lavoro in team per la co-progettazione di un’idea in grado di rispondere alla sfida proposta anche grazie al supporto di attori e mentor che già quotidianamente operano nel settore del food waste.

STEP 3

Evento di lancio al Centro Nova – Concluso

La ricerca di idee innovative è entrata nel Centro commerciale attraverso il coinvolgimento dei visitatori del Centro Nova il 28 ottobre. L’iniziativa  “Waste2Value quiz game” è stata un momento di confronto, scambio di idee e tanto divertimento. Potete riviverla grazie al video presente a QUESTO LINK

STEP 4

Co-progettazione tecnica con rappresentanti dello staff delle imprese partner – Concluso

“Terminata la fase di raccolta di idee, lo staff delle imprese socie – espressione di competenze tecniche e operative utili e funzionali rispetto all’oggetto del progetto – è stato coinvolto in un’analisi relativa allo studio di fattibilità dei progetti selezionati con lo scopo di perfezionare e rendere più adeguate e funzionali le idee. L’incontro con lo staff è risultato essere funzionale alla definizione di un progetto tra quelli presentati: REpod. Al momento lo staff di Future Food è già a lavoro sulla fase di prototipazione.”

STEP 5

Prototipazione e testing – In Corso

Le idee migliori sia dal punto di vista dell’innovazione, della fattibilità e dell’impatto sociale, verranno realizzate con l’aiuto dei fablab, rete di makers e artigiani digitali. In tale percorso saranno coinvolti anche i talenti presenti nelle aziende sostenitrici del progetto. Successivamente, i progetti prototipati e testati, che saranno ritenuti più validi, saranno industrializzati e immessi nel mercato.

STEP 6

Evento conclusivo – Da svolgersi

I progetti vincitori verranno celebrati durante un evento conclusivo interno al centro commerciale in cui saranno riportati e raccontati i risultati raggiunti e gli impatti prodotti.

I NOSTRI EVENTI

Ecco una breve presentazione video del primo Hackathon di Waste to Value, tenutosi a Bologna presso le Serre dei Giardini Margherita il 7 giugno 2017!

Iscriviti aLLA NEWSLETTER